menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Incendio nella sede della Polizia locale ad Adelfia: malviventi con la fiamma ossidrica tentano assalto alla cassaforte

Nel mirino dei ladri la cassaforte, che però era vuota. Le fiamme, che hanno danneggiato alcuni locali del comando, sarebbero state appiccate in diversi punti

Incendio poco prima dell'alba nel comando della Polizia locale ad Adelfia. L'allarme è scattato intorno alle quattro. Il rogo è scaturito da un tentativo di furto nella sede: alcuni malviventi, muniti di fiamma ossidrica, avrebbero puntato alla cassaforte. Abitualmente utilizzata per custodire le armi, la cassaforte era però vuota e a quanto pare inutilizzata da mese. Secondo primi rilievi, le fiamme sarebbero scaturite da un uso maldestro della fiamme ossidrica, ma sarebbero state anche poi appiccate in diversi punti. Per domare il rogo, che ha danneggiato due locali, sono intervenuti i vigili del fuoco. Sull'episodio indagano i carabinieri.

In serata è arrivata la solidarietà del presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano. "Sono in contatto con il sindaco di Adelfia Giuseppe Cosola. La Regione Puglia è al suo fianco per far fronte ai danni che ha subito e per la gestione dell’emergenza. Così come siamo al fianco di tutta la comunità di Adelfia - spiega - Non posso che esprimere sdegno e la più ferma condanna nei confronti di questi criminali che in tempi ordinari sarebbero stati da condannare a pene durissime e che durante una epidemia sono da assimilare a chi infierisce su un corpo indifeso e malato. E quindi a dei vigliacchi senza scusanti che spero vengano assicurati presto alla giustizia".

(foto Fb Adelfia senza censura)
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento