menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ceglie, rifiuti bruciati nella notte. M5s: "Roghi da due anni"

Il fuoco è stato appiccato da ignoti in strada della Macchia. I pentastellati al quarto Municipio: "Più controlli nei siti noti e fototrappole"

Un nuovo rogo di rifiuti ha illuminato la notte di Ceglie. Ieri in strada della Macchia ignoti hanno appiccato il fuoco ai sacchi della spazzatura, costringendo i vigili del fuoco ad intervenire per evitare che le fiamme si estendessero fino alle vicine palazzine di Via Manzari, Via Gorizia e Via Quaranta.

Una situazione che, come ricordano gli attivisti del Movimento 5 stelle al quarto Municipio, prosegue ormai da molto tempo. "La situazione di Strada della Macchia la denunciamo da oltre 2 anni, abbiamo segnalato il tutto agli organi competenti, Municipio, sindaco, assessore, Ripartizione Ambiente, ma non succede nulla".

I pentastellati hanno avviato una raccolta firme per indire un Consiglio monocratico al quarto Municipio e discutere del tema. Le soluzioni proposte sono due: più controlli nelle aree dove vengono spesso appiccati i roghi - strada della Macchia è tra queste - e fototrappole. "Siamo stanchi di respirare aria tossica - concludono -. L'intero Municipio 4 brucia ma, tranne il M5S, a nessuno sembra interessare".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento