Inceneritore di rifiuti nel Barese, il Comune di Bitonto fa muro: "Presentiamo ricorso al presidente della Repubblica"

La decisione del sindaco Michele Abbaticchio. Si vorrebbe così annullare il parere favorevole della Regione Puglia sulla compatibilità ambientale dell'opera

La Regione Puglia dà parere favorevole sulla compatibilità ambientale dell'impianto per l'inceneritore di rifiuti da realizzare nella zona industriale di Bari, ma il Comune di Bitonto non ci sta. Negli scorsi giorni, infatti, il sindaco Michele Abbaticchio ha proposto un ricorso straordinario al Presidente della Repubblica per annullare il provvedimento regionale sull'impianto della società Newo.

Ricorso che, come ricorda una nota del Comune, segue "la mancata convocazione alla conferenza di servizi relativa al procedimento istruttorio, pur essendo interessato all’opera e ai suoi effetti sull'ambiente e sulla salute per la vicinanza al sito individuato, ed argomenta la richiesta di annullamento del provvedimento, sostenendo, in primo luogo, che la verifica della possibilità di realizzare l’impianto non avrebbe tenuto in debito conto gli strumenti di pianificazione nazionale e regionale".

Il Comune riporta poi il contenuto del Dpcm del 10 agosto 2016, nel quale si riconosce alla Regione Puglia 'un fabbisogno residuo di incenerimento tale da far ritenere sostenibile un intervento per il potenziamento degli impianti di incenerimento esistenti, escludendo la possibilità di realizzazione di nuovi impianti'. Senza contare poi che nessun impianto di ossidocombustione è previsto nel Piano regionale di gestione dei rifiuti urbani.

"Il ricorso straordinario al Capo dello Stato - sottolinea il sindaco Michele Abbaticchio - si è reso necessario per evitare lo scadere dei termini di legge per impugnare il provvedimento di autorizzazione e rappresenta un atto dovuto, in quanto è nostro imprescindibile e legittimo interesse tutelare in ogni modo l’ambiente e la salute dei cittadini".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Verso il Dpcm del 3 dicembre, tra ipotesi di nuove restrizioni e deroghe per i ricongiungimenti familiari

  • Dagli spostamenti tra regioni ai cenoni (vietati), il nuovo Dpcm e le misure al vaglio per Natale

  • Scontro tra auto e bici sulla Statale 16 a Torre a Mare: muore ciclista 31enne

  • Tragico incidente sulla statale 16 a Bari: impatto tra auto e camion, muore donna

  • Investe ciclista sulla ss16 e fugge, arrestata pirata della strada: positiva all'alcol test

  • "Puntiamo alla zona gialla". Decaro: "Con misure meno restrittive per un Natale più sereno"

Torna su
BariToday è in caricamento