Cronaca

Inceneritore Copram, la Regione blocca la riattivazione dell'impianto

I tecnici regionali del Comitato VIA (valutazione di impatto ambientale) esprimono parere negativo al ripristino dell'impianto per il trattamento dei rifiuti ospedalieri. L'assessore regionale all'Ambiente Nicastro: "Dubbi sulla compatibilità ambientale"

La Regione dice no alla riattivazione dell'inceneritore Copram alla zona industriale, tra Bari e Modugno. Il comitato regionale VIA (Valutazione Impatto Ambientale) ha infatti espresso parere negativo al progetto presentato dal “Consorzio Protezione Ambiente” per il riavvio del vecchio impianto pilota costruito nel 1993. La riattivazione avrebbe comportato una parziale sostituzione dell'impianto che di fatto avrebbe raddoppiato la sua potenzialità: una prospettiva che non ha convinto i tecnici regionali, che hanno sollevato dubbi sulla sostenibilità ambientale dell'intervento.

"In particolare - si legge in una nota  delll'assessore regionale all'Ambiente Lorenzo Nicastro - in ordine alla dismissione di alcune sezioni dell'impianto, alle tipologie ed alle quantità di materiale di risulta finalizzata all'individuazione di impianti autorizzati al trattamento di rifiuti specifici, a puntuali indicazioni sui sistemi di monitoraggio dell'impianto progettato, alla carente investigazione sul sito soprattutto con riferimento alle ripercussioni sulla falda e, infine, in ordine alle ricadute degli inquinanti al suolo, le valutazioni del comitato ritengono comunque carente la documentazione al punto da esprimere parere contrario alla compatibilità ambientale dell'intervento proposto".

Il no della Regione, si sottolinea ancora nella nota, arriva “nonostante i due pareri favorevoli, pur con prescrizioni, dell'Assessorato all'Ambiente del Comune di Bari (nota del 18.06.2009) e della Provincia di Bari Servizio Ambiente (nota del 31.10.2009)", formalizzando un parere negativo già espresso una prima volta nel dicembre 2011.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inceneritore Copram, la Regione blocca la riattivazione dell'impianto

BariToday è in caricamento