Lunedì, 2 Agosto 2021
Cronaca

Appalti truccati al Comune, chiesto processo per i Degennaro

Chiesto il rinvio a giudizio per 28 imputati, tra i quali i costruttori baresi Daniele Giulio, Gerardo e Vito Michele Giacomo Degennaro, all'epoca amministratori della Dec Spa e Giovanni Degennaro, presidente del Consorzio Sviluppo e Costruzioni

La Procura di Bari ha chiesto il rinvio a giudizio per gli imprenditori Degennaro nell'ambito dell'inchiesta sui presunti appalti truccati al Comune di Bari per la realizzazione dei due parcheggi interrati (in piazza Cesare Battisti e piazza Giulio Cesare) e per il centro direzionale del quartiere San Paolo.

28 in tutto gli imputati per i quali è stato chiesto il processo. I reati contestati dai pm Renato Nitti e Francesca Romana Pirrelli a imprenditori, professionisti e funzionari del Comune di Bari e della Regione Puglia sono a vario titolo di associazione per delinquere, corruzione, falso materiale e ideologico, truffa e frode in pubbliche forniture.

Tra i 28 imputati ci sono i costruttori baresi Daniele Giulio, Gerardo e Vito Michele Giacomo Degennaro, all'epoca amministratori della Dec Spa e Giovanni Degennaro, presidente del Consorzio Sviluppo e Costruzioni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Appalti truccati al Comune, chiesto processo per i Degennaro

BariToday è in caricamento