Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca

Inchiesta sugli appalti al Petruzzelli, la difesa di Longo: "Video inutilizzabile"

I legali del direttore amministrativo della Fondazione, arrestato a gennaio scorso, hanno presentato istanza di scarcerazione al Tribunale del Riesame. I difensori chiedono inoltre ai giudici di valutare l'inutilizzabilità dei video, diffusi - sostengono i legali - in violazione del diritto di difesa e della dignità degli indagati

Chiesta la revoca degli arresti domiciliari per Vito Longo, l'ex direttore amministrativo del Petruzzelli arrestato a gennaio scorso nell'ambito di un'inchiesta su presunti appalti truccati nella Fondazione. I legali di Longo, gli avvocati Michele Laforgia e Valeria Logrillo, hanno presentato l'istanza di revoca della misura cautelare nell'udienza dinanzi al Tribunale del Riesame. 

La difesa ha inoltre chiesto ai giudici di valutare l'inutilizzabilità delle intercettazioni ambientali, e dunque anche dei video relativi agli incontri con gli imprenditori avvenuti nell'ufficio di Longo e diffusi nel giorno dell'arresto. Secondo i difensori, la diffusione di quelle immagini avrebbe violato il diritto di difesa e la dignità degli indagati. Inoltre, secondo i legali, le intercettazioni avrebbero richiesto motivazioni autorizzative più specifiche, in quanto effettuate in un ufficio privato, non aperto al pubblico. 

La decisione dei giudici sulla revoca degli arresti è attesa entro lunedì.
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inchiesta sugli appalti al Petruzzelli, la difesa di Longo: "Video inutilizzabile"

BariToday è in caricamento