rotate-mobile
Domenica, 16 Giugno 2024
Cronaca

Inchiesta corruzione, Enzo Pisicchio non risponde al gip

Ai domiciliari da mercoledì scorso, si è avvalso della facoltà di non rispondere. Nel pomeriggio a comparire davanti al giudice sarà il fratello Alfonsino, ex assessore regionale ed commissario di Arti

Ha scelto di non rispondere alle domande del gip Enzo Pisicchio, presidente di Iniziativa democratica e fratello dell'ex assessore regionale Alfonsino Pisicchio, con lui ai domiciliari da mercoledì scorso (insieme ad altre tre persone) nell'ambito di un'inchiesta della Procura di Bari con le accuse, a vario titolo, di presunta corruzione relativa ad alcuni appalti, turbativa d'asta, emissione di fatture per operazioni inesistenti, truffa, turbata libertà degli incanti, finanziamento illecito dei partiti. Lo riporta l'AdnKronos.

Enzo Pisicchio, che si è avvalso della facoltà di non rispondere, è giunto in tribunale accompagnato dal suo avvocato difensore, Francesco Paolo Sisto (omonimo del viceministro della Giustizia).

Nel pomeriggio a comparire davanti al giudice sarà invece Alfonsino Pisicchio, ex assessore regionale (all'epoca dei fatti contestati), ed ex commissario di Arti (agenzia regionale per la tecnologia e Innovazione), da cui si era dimesso poche ore prima dell'arresto.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inchiesta corruzione, Enzo Pisicchio non risponde al gip

BariToday è in caricamento