Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca

Inchiesta escort-Tarantini, fissata l'udienza preliminare per Laudati

Il procuratore capo di Bari è indagato dalla Procura di Lecce per abuso d'ufficio e favoreggiamento personale nell'ambito dell'inchiesta sulle escort portate da Tarantini nelle residenze private di Berlusconi

Dovranno comparire davanti al gup di Lecce il 21 maggio prossimo il procuratore capo di Bari Antonio Laudati e l'ex pm Giuseppe Scelsi. Per Laudati e Scelsi la Procura salentina ha chiesto il rinvio a giudizio nell'ambito di presunte irregolarità nella gestione dell'inchiesta sulle escort portate da Giampaolo Tarantini nelle residenze private dell'allora premier Silvio Berlusconi.

Laudati è accusato di abuso d'ufficio e favoreggiamento personale, Scelsi di abuso d'ufficio. In particolare Laudati è accusato di avere favorito Tarantini, e indirettamente Berlusconi, nell'eludere le indagini avviate dal pm Scelsi per lo sfruttamento delle escort baresi.

Tarantini è imputato a Bari con altre persone, tra cui il fratello Claudio e l'attrice Sabrina Began, per associazione a delinquere finalizzata allo sfruttamento, all'induzione e al favoreggiamento della prostituzione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inchiesta escort-Tarantini, fissata l'udienza preliminare per Laudati

BariToday è in caricamento