Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca

Inchiesta escort, Lavitola interrogato in carcere a Bari

Il faccendiere sarà ascoltato oggi nel carcere di Bari dal procuratore aggiunto Pasquale Drago nell'ambito dell'inchiesta che lo vede indagato con l'accusa di aver indotto Tarantini a mentire sul giro di escort portate a casa del premier Silvio Berlusconi dal 2008 al 2009

lavitola

Valter Lavitola in carcere a Bari per essere interrogato dal procuratore aggiunto Pasquale Drago. Il faccendiere sarà ascoltato nell'ambito dell'inchiesta che lo vede indagato a Silvio Berlusconi con l'accusa di aver indotto l'imprenditore barese Giampaolo Tarantini a mentire ai pm baresi sulle vicenda delle escort da lui portate nelle residenze private del premier Berlusconi tra il 2008 e il 2009.

Arrestato Lavitola: le accuse dei pm baresi
Nello specifico, secondo l'accusa, su istigazione dell'allora capo del governo Silvio Berlusconi e in cambio di almeno 500mila euro ricevuti dall'ex premier, Lavitola avrebbe indotto Tarantini a rendere dichiarazioni false alla procura di Bari. Davanti ai pm infatti Tarantini ha sempre sostenuto che Berlusconi non sapeva che quelle donne fossero prostitute; secondo i magistrati baresi, invece, emerge dagli atti la consapevolezza dell'allora capo del governo di avere rapporti sessuali con escort.

Potrebbe interessarti: https://www.baritoday.it/cronaca/arresto-lavitola-accuse-bari-inchiesta-escort.html
Seguici su Facebook: https://www.facebook.com/pages/BariToday/211622545530190

Anche per questi fatti, oltre a quelli che gli vengono contestati dalla magistratura napoletana, Lavitola è detenuto e la Cassazione ha recentemente confermato la misura cautelare. L'ex direttore de L'Avanti, che sarà assistito dal suo legale Gaetano Balice, dovrebbe rispondere alle domande del pm.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inchiesta escort, Lavitola interrogato in carcere a Bari

BariToday è in caricamento