Martedì, 27 Luglio 2021
Cronaca

Inchiesta escort, sì del Csm al trasferimento di Laudati

Il procuratore capo di Bari, indagato a Lecce con l'accusa di aver favorito Berlusconi e Tarantini nell'indagine sulle escort, sarà trasferito alla Procura generale presso la Corte d'Appello di Roma

Antonio Laudati lascia la Procura di Bari per Roma. Il sì definitivo del Csm al trasferimento richiesto dal procuratore capo è arrivato oggi: Laudati lascerà il suo attuale incarico per assumere quello presso la Procura Generale presso la Corte d'Appello di Roma, con funzioni di sostituto.

La richiesta di trasferimento era stata fatta a inizio aprile dallo stesso Laudati, dopo che la Prima Commissione gli aveva aperto la procedura di trasferimento d'ufficio a causa dell'indagine a suo carico condotta dalla Procura di Lecce. Laudati infatti è indagato dai pm salentini con l'accusa di aver favorito Tarantini e Berlusconi rallentando l'inchiesta barese sulle escort.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inchiesta escort, sì del Csm al trasferimento di Laudati

BariToday è in caricamento