Venerdì, 23 Luglio 2021
Cronaca

Inchiesta ex gip De Benedictis, scarcerato l'avvocato Chiariello: concessi i domiciliari

Il penalista barese fu arrestato lo scorso 24 aprile nell'ambito dell'inchiesta su presunte tangenti che ha portato in carcere anche l'ex giudice Giuseppe De Benedictis

Il tribunale di Lecce

Ha lasciato il carcere e si trova ora agli arresti domiciliari nella sua abitazione l'avvocato barese Giancarlo Chiariello. Il penalista lo scorso 24 aprile era stato arrestato  con l’accusa di corruzione in atti giudiziari nell'ambito di un'inchiesta della Procura di Lecce insieme all'ex Giudice del tribunale di Bari, Giuseppe De Benedictis.  

L'istanza presentata dai difensori, gli avvocati Raffaele Quarta e Andrea Sambati, è stata accolta dalla gip di Lecce, Giulia Proto, che ha ritenuto attenuate le esigenze cautelari. La richiesta della difesa è stata centrata sul fatto che lo studio di Chiariello è stato chiuso, l'avvocato sospeso dall'ordine e il figlio Albertlo, indagato insieme al padre, ha rinunciato alle nomine difensive. Duqneu non esisterebbe più il rischio di reiterazione dei reati. Secondo le accuse che hanno portato all'arresto, l’avvocato Chiariello avrebbe pagato tangenti al giudice per ottenere la scarcerazione di alcuni clienti. 


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inchiesta ex gip De Benedictis, scarcerato l'avvocato Chiariello: concessi i domiciliari

BariToday è in caricamento