Martedì, 27 Luglio 2021
Cronaca

Inchiesta tangenti in cambio di scarcerazioni, chiuse indagini per l'ex gip De Benedictis e altri 10

Nell'avviso di conclusione delle indagini preliminari sono contestati, a vario titolo, i reati di concorso in corruzione in atti giudiziari, corruzione per atto contrario al dovere d'ufficio e rivelazione del segreto d'ufficio

Sono state chiuse le indagini,da parte della Dda di Lecce, nei confronti dell'ex gip del Tribunale di Bari Giuseppe De Benedictis, dell'avvocato penalista barese Giancarlo Chiariello e di altre nove persone. L'accusa, a vario titolo, riguarda presunte tangenti in cambio di scarcerazioni. Lo riporta l'Ansa. Tra gli indagati anche il figlio di Chiariello, Alberto e Marianna Casadibari, Danilo Pietro della Malva, la compagna Valeria Gala e lo zio Matteo della Malva, inoltre Roberto Dello Russo, Pio Michele Gianquitto e Antonio Ippedico, l'appuntato dei Carabinieri Nicola Vito Soriano (il quale non risponde degli episodi corruttivi legati alle scarcerazioni). I pm salentini che hanno coordinato le indagini dei carabinieri di Bari, Roberta Licci e Alessandro Prontera, hanno stralciato, a quanto si apprende con richiesta di archiviazione, la posizione di un altro avvocato, Paolo D'Ambrosio, del foro di Foggia.

Nell'avviso di conclusione delle indagini preliminari sono contestati, a vario titolo, i reati di concorso in corruzione in atti giudiziari, corruzione per atto contrario al dovere d'ufficio e rivelazione del segreto d'ufficio. L'inchiesta portò il 24 aprile scorso all'arresto di De Benedictis e Chiariello, quest'ultimo scarcerato e messo agli arresti domiciliari nei giorni scorsi. Per De Benedictis, che si è dimesso dalla magistratura, la difesa ha depositato istanza di revoca della misura ed è in attesa della decisione del gip.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inchiesta tangenti in cambio di scarcerazioni, chiuse indagini per l'ex gip De Benedictis e altri 10

BariToday è in caricamento