Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca

Inchiesta morti di legionella al Policlinico di Bari, interdetto per 3 mesi il direttore generale Migliore

Provvedimenti analoghi, presi dal gip, anche per la direttrice sanitaria Matilde Carlucci e il direttore Area Tecnica Claudio Forte. Le accuse, a vario titolo, sono di omissione di atti d'ufficio e morte come conseguenza di altro delitto

Il direttore generale del Policlinico di Bari, Giovanni Migliore, è stato interdetto per tre mesi a seguito della decisione del gip del Tribunale di Bari nell'ambito dell'inchiesta della Procura su 4 decessi per legionella avvenuti dal 2018 al 2020.

Oltre a Migliore, sono stati interdetti anche la direttrice sanitaria Matilde Carlucci e il direttore Area Tecnica Claudio Forte. Le accuse, a vario titolo, sono di omissione di atti d'ufficio e morte come conseguenza di altro delitto. L'inchiesta è condotta dal pm Giuseppe De Benedictis.

Alcune settimane fa, invece, era stato disposto, su richiesta della Procura, il sequestro preventivo con facoltà d'uso di due padiglioni del Policlinico, Chini e Asclepios.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inchiesta morti di legionella al Policlinico di Bari, interdetto per 3 mesi il direttore generale Migliore

BariToday è in caricamento