Inchiesta Sanità in Puglia: prescrizione per l'ex senatore Alberto Tedesco. Quattro persone assolte

Era accusato di essere stato a capo, quando era assessore regionale alla Sanità in Puglia, di un presunta 'cupola' per pilotare nomine e truccare appalti tra il 2005 e il 2009

Il Tribunale di Bari ha dichiarato la prescrizione per l'ex senatore Alberto Tedesco, accusato di essere stato a capo, quando era assessore regionale alla Sanità in Puglia, di un presunta 'cupola' per pilotare nomine e truccare appalti tra il 2005 e il 2009.

Nella primavera di 10 anni fa, Tedesco, quando la notizia dell'indagine venne data dalla stampa, si dimise da assessore. Le accuse, inizialmente, erano di concussione, reato che oggi il Tribunale ha riqualificato in induzione indebita a dare o promettere utilità. La prescrizione, oltre che per Tedesco, è stata dichiarata anche per altri cinque imputati. per un processo durato circa sei anni.,

Altri quattro, invece, sono stati assolti nel merito. Nel febbraio 2011, la magistratura ottenne l'arresto di 5 indagati e chiese l'autorizzazione a procedere anche all'arresto di Tedesco, che nel frattempo era stato eletto senatore. Il Senato bocciò la richiesta per due volte e Tedesco finì ai domiciliari, per 12 giorni, nel marzo 2013, alla scadenza del mandato parlamentare.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La prescrizione è stata decisa anche per l’ex dirigente della Asl di Lecce, Guido Scoditti, il genero di Tedesco, Elio Rubino, uno dei collaboratori della segreteria dell’assessore, Adolfo Schiraldi e gli imprenditori Francesco Petronella e Diego Rana. Assolti, perchè "il fatto non sussiste" Alessandro Calasso, ex direttore sanitario della Asl di Bari, Mario Malcangi, all’epoca capo della segreteria particolare di Tedesco, Paolo Albanese, poliziotto scorta del presidente della Regione e l’ex consigliere comunale di Terlizzi Aldo Sigrisi. Assolta dall’illecito amministrativo anche la società Viri Srl, aggiudicataria dell’appalto di raccolta, trasporto e smaltimento dei rifiuti speciali nelle strutture sanitarie Asl Bari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova stretta anticovid, entro domenica un altro Dpcm? Stop alle 22 per i ristoranti, no ai centri commerciali nel weekend

  • Stop a palestre, cinema, teatri e piscine, ristoranti chiusi alle 18: il nuovo dpcm in arrivo già in serata?

  • Incidente mortale nella notte a Japigia: 20enne sbalzato dalla moto muore sul colpo

  • Da lunedì stop alla didattica in presenza per gli ultimi 3 anni delle superiori, Emiliano: "Rallentiamo i contagi covid"

  • "Servono misure severe ovunque in Italia": anche Emiliano segue la 'via De Luca' e non esclude il lockdown

  • Le mani della criminalità organizzata sul settore agroalimentare in Puglia: 48 arresti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento