Cronaca

Inchiesta sanità, nuovo interrogatorio per l'ex dg Cosentino

L'ex direttore generale della Asl Bari, Lea Cosentino, è tornata ieri in Procura per un nuovo interrogatorio. All'ex manager sarebbe stato chiesto di chiarire fatti già riferiti in passato e relativi all'inchiesta sulla presunta gestione illecita degli appalti nella sanità pugliese

Nuovo interrogatorio ieri in Procura per l'ex direttore generale della Asl di Bari Lea Cosentino, coinvolta nell'inchiesta relativa alla presunta gestione illecita di nomine e appalti nella sanità pugliese. L'ex manager è stata ascoltata per circa tre ore da magistrati che si occupano dell'inchiesta, i quali le avrebbe chiesto di chiarire alcuni fatti già riferiti in  precedenti interrogatori.

Nulla è trapelato sugli argomenti specifici dell'interrogatorio, ma si pensa che la nuova convocazione della Cosentino possa essere legata ai recenti sviluppi giudiziari che hanno visto l'arresto di Vito Nicola Galante, direttore della struttura di Ortopedia e Traumatologia dell'ospedale di Castellaneta nell'ambito dell'inchiesta sulle forniture di protesi alla Asl pugliesi da parte dei fratelli Tarantini.

Lea Cosentino è attualmente coinvolta in diverse indagini sulla sanità pugliese. E' inoltre a processo per un presunto concorso truccato e per la vicenda relativa alla presunta bonifica degli uffici della Asl da eventuali microspie fatte installare dalla Procura. Il nome della Cosentino figura anche nell'inchiesta sulla presunta associazione a delinquere messa in piedi dall'ex assessore alla Sanità Alberto Tedesco.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inchiesta sanità, nuovo interrogatorio per l'ex dg Cosentino

BariToday è in caricamento