Cronaca

Sanità: oggi la sentenza per Vendola. Chiesta condanna a un anno e 8 mesi

Oggi la decisione del gup. Il governatore è imputato per abuso di ufficio insieme all'ex manager della Asl di Bari Lea Cosentino: avrebbe fatto pressioni per favorire la nomina di un primario

E' attesa per oggi la sentenza a carico del presidente della Regione Puglia Nichi Vendola, imputato per abuso d'ufficio insieme all'ex manager della Asl di Bari Lea Cosentino.

LE ACCUSE - Il processo con rito abbreviato, chiesto dallo stesso Vendola, si celebra davanti al gup del Tribunale di Bari Susanna De Felice. Vendola è accusato di aver esercitato pressioni su Lea Cosentino inducendola a riaprire i termini del concorso per primario di chirurgia toracica all'ospedale San Paolo di Bari, affinchè il professor Paolo Sardelli - risultato alla fine vincitore del concorso - potesse presentare la propria candidatura. Nella scorsa udienza l'accusa, rappresentata dal procuratore aggiunto Lino Giorgio Bruno e dai pm inquirenti, Francesco Bretone e Desireé Digeronimo, ha chiesto per il governatore pugliese una condanna ad un anno e 8 mesi. La stessa pena è stata chiesta Lea Cosentino.

"SE CONDANNATO LASCIO" - La sentenza di oggi potrebbe provocare un vero e proprio terremoto nello scenario politico regionale e nazionale. Subito dopo l'udienza in cui è stata chiesta la condanna, infatti, Vendola ha annunciato che in caso di condanna si ritirerà dalla vita pubblica. "Una sentenza di condanna, sia pure relativamente ad un concorso in abuso d'ufficio, - ha dichiarato Vendola - per me sarebbe un punto di non ritorno, segnerebbe un mio congedo dalla vita pubblica. Ma una sentenza ispirata a verità e giustizia credo che restituirà a me quello che mi è dovuto, cioé la mia totale innocenza". Se dunque la sentenza attestasse l'effettiva colpevolezza del governatore, Vendola potrebbe lasciare il suo incarico e anche ritirarsi dalle primarie del centrosinistra, provocando una serie di 'reazioni a catena' nel mondo politico.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sanità: oggi la sentenza per Vendola. Chiesta condanna a un anno e 8 mesi

BariToday è in caricamento