rotate-mobile
Cronaca

"Tangenti in cambio di appalti" al Petruzzelli: chiusa l'inchiesta, 8 indagati

Terminate le indagini coordinate dal pm Buquicchio: nel mirino, tra gli altri, anche l'ex direttore amministrativo del teatro, Vito Longo, e sua moglie Antonella Rinella

Otto persone sono indagate dalla Procura di Bari nell'ambito di un'inchiesta su presunte tangenti in cambio di appalti per il teatro Petruzzelli di Bari: nel mirino degli inquirenti anche l'ex direttore amministrativo del teatro, Vito Longo, sua moglie Antonella Rinella, già capo di gabinetto del Comune di Bari e sei imprenditori del capoluogo. A loro, il pm Buquicchio contesta, a vario titolo, i reati di corruzione, turbativa d'asta, peculato e riciclaggio. L'inchiesta ha avuto origine nel gennaio scorso quanto Longo e quattro imprenditori vennero arrestati per presunte mazzette ricevute dall'ex direttore amministrativo per l'affidamento di servizi di pulizia, trasporto e facchinaggio. Un giro d'affari, secondo gli inquirenti, di circa 410mila euro elargiti sin dlal 2010 al dirigente.

In base agli accertamenti della Digos e della procura, Longo e la moglie avrebbero speso, in 6 anni, circa 100mila euro della Fondazione Petruzzelli in cosmetici, alcolici e profumi destinati a uso personale ma formalmente fatturati come forniture di acqua e prodotti per le pulizie. A Rinella, inoltre, è stato contestato anche il reato di riciclaggio: avrebbe trasferito 135mila euro tra il 2011 e il 2015 sul proprio conto corrente, danaro, per gli inquirenti, proveniente dalle presunte corruzioni del coniuge.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Tangenti in cambio di appalti" al Petruzzelli: chiusa l'inchiesta, 8 indagati

BariToday è in caricamento