menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Tangenti in cambio di appalti" al Petruzzelli: chiusa l'inchiesta, 8 indagati

Terminate le indagini coordinate dal pm Buquicchio: nel mirino, tra gli altri, anche l'ex direttore amministrativo del teatro, Vito Longo, e sua moglie Antonella Rinella

Otto persone sono indagate dalla Procura di Bari nell'ambito di un'inchiesta su presunte tangenti in cambio di appalti per il teatro Petruzzelli di Bari: nel mirino degli inquirenti anche l'ex direttore amministrativo del teatro, Vito Longo, sua moglie Antonella Rinella, già capo di gabinetto del Comune di Bari e sei imprenditori del capoluogo. A loro, il pm Buquicchio contesta, a vario titolo, i reati di corruzione, turbativa d'asta, peculato e riciclaggio. L'inchiesta ha avuto origine nel gennaio scorso quanto Longo e quattro imprenditori vennero arrestati per presunte mazzette ricevute dall'ex direttore amministrativo per l'affidamento di servizi di pulizia, trasporto e facchinaggio. Un giro d'affari, secondo gli inquirenti, di circa 410mila euro elargiti sin dlal 2010 al dirigente.

In base agli accertamenti della Digos e della procura, Longo e la moglie avrebbero speso, in 6 anni, circa 100mila euro della Fondazione Petruzzelli in cosmetici, alcolici e profumi destinati a uso personale ma formalmente fatturati come forniture di acqua e prodotti per le pulizie. A Rinella, inoltre, è stato contestato anche il reato di riciclaggio: avrebbe trasferito 135mila euro tra il 2011 e il 2015 sul proprio conto corrente, danaro, per gli inquirenti, proveniente dalle presunte corruzioni del coniuge.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Vendita e Affitto

Attico di lusso nel cuore di Bari: un sogno a due passi dal mare dove il fascino dell'antico si sposa all'eleganza del moderno

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento