rotate-mobile
Cronaca

Operazione 'Codice interno' a Bari, il ministro Piantedosi sul blitz: "Risultato prova di impegno corale nella lotta alle mafie"

Il titolare del Viminale interviene in merito all'operazione che ha portato all'esecuzione di 130 misure cautelari: "Interventi che rafforzano presenza dello Stato in contesti difficili"

"Oggi è stato fatto segnare un altro importante risultato nell’azione di contrasto alle organizzazioni criminali". Così, in una nota, il ministro dell’Interno, Matteo Piantedosi interviene in riferimento all’operazione, coordinata dalla Direzione distrettuale antimafia di Bari, che ha visto impegnati oltre mille agenti della Polizia di Stato ed ha portato all’arresto di 130 persone accusate di associazione mafiosa, traffico di droga, estorsione e rapina, accendendo un faro anche su presunte influenze dei clan sulle Comunali del 2019 a Bari.

"I risultati conseguiti ogni giorno su questo fronte sono la riprova di un impegno corale nella lotta alle mafie e testimoniano la professionalità e le capacità delle Forze dell’ordine, che ringrazio per il loro impegno sul territorio, impegno grazie al quale è possibile garantire a tutti i cittadini, nei contesti più diversi, sicurezza e legalità", ha proseguito il titolare del Viminale evidenziando come "questi interventi forniscano risposte concrete alle comunità locali  e rafforzino la presenza dello Stato in contesti difficili".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operazione 'Codice interno' a Bari, il ministro Piantedosi sul blitz: "Risultato prova di impegno corale nella lotta alle mafie"

BariToday è in caricamento