Giovedì, 21 Ottobre 2021
Cronaca

L'impatto e le urla, il racconto dei superstiti dell'incidente ferroviario in Puglia: "E' successo tutto in un attimo"

testimonianze e voci di soccorritori e feriti: "Ascoltavo la musica e mi sono ritrovato per terra". Molti sono riusciti a fuggire dai convogli aprendo le lamiere

"E'successo tutto in un attimo. Mi sono ritrovata per terra e sono dovuta uscire dal treno aprendo le lamiere": testimonianze e racconti dall'inferno sui binari tra Corato e Andria. Un impatto violentissimo tra due treni, con almeno 20 morti e oltre 30 feriti, in un bilancio da aggiornare ora per ora. Terribili le ricostruzioni dei superstiti all'interno delle carrozze accartocciate: "Ascoltavo la musica - racconta un passeggero -  e poi mi sono visto improvvisamente per terra".

Un soccorritore, Felice Gammariello, è arrivato immediatamente sul posto assieme ai colleghi volontari della Sezione Antincendio di Corato: "Tra i feriti - spiega - c'erano anche dei bambini. I capitreno sono stati invece trasportati in elicottero. Abbiamo immediatamente portato acqua e prime cure alla gente. Erano tutti spaventati". Drammatico anche il racconto dei parenti, alla ricerca dei loro cari: tra questi anche una ragazza in ansia per il padre: "Non rispondeva al telefono" ha aggiunto, affermando di essere sicura che fosse su uno dei due treni coinvolti. Un'altra volontaria del 118 Ser Corato ha invece rivelato come la figlia sia scampata per puro caso all'incidente: "Voleva andare ad Andria per comprare una borsa. Abbiamo litigato e non è andata più. Avrebbe preso quel treno. Sul posto siamo stato i primi ad arrivare: una scena terribile con corpi ovunque. Il treno giallo si è letteralmente sollevato da terra. In tanti anni non mi era mai capitato di vedere una cosa del genere".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'impatto e le urla, il racconto dei superstiti dell'incidente ferroviario in Puglia: "E' successo tutto in un attimo"

BariToday è in caricamento