rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Incidenti stradali

Fratelli morti in incidente nel Barese, il dolore del sindaco-soccorritore: "Una notte di tristezza e sgomento"

Gianluca Vurchio, sindaco di Cellammare, è giunto sul posto a Turi con i suoi colleghi del 118 per prestare i soccorsi, rivelatisi purtroppo inutili per i due ragazzi: "Una notte da dimenticare, ma che non si dimenticherà facilmente per il senso di profondo dolore"

"Una notte di sangue e di profonda tristezza, associata a sgomento", "una notte da dimenticare, ma che non si dimenticherà facilmente per il senso di profondo dolore, anche nostro". Così Gianluca Vurchio, sindaco di Cellamare, esprime su Fb il suo dolore per la morte dei due giovani fratelli - Debora e Gianluca Pontrelli, 28 e 25 anni, di Valenzano - che la notte scorsa hanno perso la vita in un terribile incidente avvenuto alle porte di Turi. Vurchio, soccorritore del 118, è giunto sul posto con i suoi colleghi per prestare i soccorsi, che però, per i due ragazzi, si sono rivelati vani.

"Ho un lavoro, come tanti miei colleghi, che amo e spesso penso di essere davvero fortunato. Ho un lavoro che mi regala emozioni e tante volte mi fa gioire per le vite che 'strappiamo alla morte'. Non è stato il caso di stanotte", scrive Vurchio, rivolgendo il suo pensiero alle due giovani vittime: "Vi sia lieve la terra".

(foto Fb Gianluca Vurchio)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fratelli morti in incidente nel Barese, il dolore del sindaco-soccorritore: "Una notte di tristezza e sgomento"

BariToday è in caricamento