menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Domenico e Angelica, morti tra le fiamme dopo uno schianto: Gravina e Altamura piangono i due giovani fidanzati

L'utilitaria, dopo l'impatto con un suv, si è ribaltata e ha preso fuoco, non lasciando scampo ai due ragazzi. Il sindaco di Altamura: "Due giovani incolpevoli strappati alla vita. Non ci sono parole per descrivere questa tragedia ed il dolore immenso che ha arrecato"

Gravina e Altamura piangono le due giovani vittime dell'incidente avvenuto ieri sera sulla Statale 96. Domenico Angelastro, 19 anni, e la sua ragazza, Angelica Centonze, 17 anni, erano a bordo di una Fiat 600 scontratasi contro un suv.

L'utilitaria, dopo l'impatto frontale, si è ribaltata e ha preso fuoco, non lasciando scampo ai due ragazzi. Sul posto sono giunte le squadre dei vigili del fuoco, pattuglie dei Carabinieri, della Locale e i soccorritori del 118 ma non c'è stato nulla da fare. La dinamica dello scontro è al vaglio della Polizia Locale di Altamura. 

La tragedia ha lasciato sgomente due comunità, quella di Gravina, città di residenza di Domenico, e Altamura, dove abitava Angelica. In tanti, sui social, hanno voluto ricordarli con un messaggio o un pensiero. Entrambi erano appassionati di cavalli ed equitazione: Domenico aveva preso parte anche a numerose sfilate in costume tradizionale durante alcune feste locali.

"Le nostre comunità di Altamura e Gravina tornano a piangere due vittime della strada - commenta il sindaco di Altamura, Rosa Melodia -. Due giovani incolpevoli strappati alla vita. Non ci sono parole per descrivere questa tragedia ed il dolore immenso che ha arrecato. Alle famiglie giunga il mio abbraccio ed il mio cordoglio, a nome di tutta la comunità altamurana".

(Immagine di repertorio)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Scuola in Puglia, c'è l'ordinanza di Emiliano: superiori in Ddi per un'altra settimana, per elementari e medie resta la scelta alle famiglie

social

Nuova arma contro il Coronavirus, farmaco già in uso efficace contro l'infezione Sars-CoV-2: è la ricerca dell'Università degli Studi di Bari

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento