Morto dopo scontro auto-moto sulla statale 16, sui social il dolore per Fabio: "Eri speciale, ora sei il nostro angelo"

Tra incredulità, rabbia e ricordi, i messaggi degli amici del 19enne Fabio Serino, morto nel tragico incidente di Palese: "Non ti dimenticheremo"

Immagine da TgR Puglia

"Eri una persona speciale, una di quelle che non si può dimenticare", "Non dimenticherò mai la brava persona che eri e continuerai ad essere anche da lassù", "Il tuo sorriso, la tua educazione non si possono dimenticare. R.i.p angelo bello". Ricordi, pensieri, tra incredulità, dolore e rabbia. Una pioggia di messaggi, lasciati su Facebook dagli amici di Fabio Serino, il giovane centauro morto venerdì sera in un tragico incidente sulla statale 16, all'altezza di Palese.

Aveva solo 19 anni, Fabio. Era in moto per raggiungere alcuni amici e trascorrere la serata insieme. All'altezza dei curvoni, l'incidente: l'impatto con un'auto, che forse perde il controllo, o è la moto a sbandare, il mezzo che finisce contro il guardrail e subito dopo prende fuoco, senza lasciare scampo a Fabio, intrappolato tra le lamiere.

"Queste sono le chiamate che non vorresti mai ricevere, quelle chiamate che ti fanno venire i brividi e ti fanno scoppiare a piangere. Molti ricordi più belli della mia infanzia li ho passati con te, su quella moto ci siamo andati insieme un sacco di volte e non sarebbe mai dovuta andare a finire così", ricorda un'amica. "Ho sperato fino all'ultimo istante che non fossi tu...", "Ora non mi resta che continuare a contare su di te,sul mio angelo custode", scrivono altri.

Intanto, le indagini per ricostruire l'accaduto vanno avanti. Il conducente dell'auto, un 48enne ricoverato in stato di shock dopo l'incidente, è stato sottoposto ai test alcolemici e verificare l'eventuale assunzione di sostanze stupefacenti. L'ipotesi per il momento è di omicidio colposo, ma se l'uomo dovesse risultare positivo ad uno dei test, si trasformerebbe in omicidio stradale.

Potrebbe interessarti

  • Cos'è la Malmignatta e cosa fare in caso di morso

  • C'era una volta la 'Cialdèdde'

  • Come tenere puliti e privi di germi e batteri i bidoncini della spazzatura

  • Forno a microonde, quali sono i reali rischi per la salute?

I più letti della settimana

  • Domatore ucciso dalle tigri, la titolare del circo: "Non è stato sbranato, ferita accidentale"

  • Il quartiere Libertà piange Fransua: cordoglio e messaggi di ricordo sui social

  • Punta la pistola contro universitari e pretende di parcheggiare: "Toglietevi da lì", paura per 3 ragazzi a San Pasquale

  • Da Giovinazzo a Fesca trasportata dal mare mosso: gabbia per l'allevamento pesci recuperata dalla Guardia Costiera

  • In arrivo un'altra ondata di maltempo: allerta arancione per martedì, previsti temporali e grandine

  • Branco di lupi assalta allevamento nel Barese: "Decine di capre uccise"

Torna su
BariToday è in caricamento