Terribile schianto in via Napoli, muore operaio 35enne: lascia moglie e due bambini

Onofrio Ricupero era alla guida della sua vettura quando è sopraggiunta improvvisamente un'altra auto con cui si è verificato il violento impatto. Per l'uomo non c'è stato nulla da fare nonostante i soccorsi

Foto Fb

Non ce l'ha fatta Onofrio Ricupero, il 35enne padre di due bambini di 6 e 1 anno deceduto questa notte su via Napoli dopo un terribile schianto frontale. L'uomo era alla guida della sua vettura quando è sopraggiunta improvvisamente un'altra auto con cui si è verificato il violento impatto.

Il veicolo del 35enne è finito su un muro di una caserma. Per l'uomo non c'è stato nulla da fare nonostante i soccorsi. La dinamica dello schianto è al vaglio della Polizia Locale. 

Su Facebook tanti i messaggi di cordoglio e dolore per la morte dell'operaio 35enne che viveva al Villaggio Trieste. In molti si stringono alla giovane famiglia colpita dal lutto: "Non riesco ancora a crederci... domani dovevamo vederci... non ho parole.. la vita a volte è ingiusta" scrive un amico, uno dei tanti che ha voluto lasciare un pensiero per una tragedia così improvvisa. 

(Foto Fb)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia 'promossa' da domenica? Dati Covid in miglioramento, si va verso la zona gialla

  • Nuovo Dpcm: verso lo stop a spostamenti dai Comuni per Natale e Capodanno, dal 21 viaggi tra regioni solo per rientro nella propria residenza

  • L'indice Rt scende sotto l'1 in Puglia e Lopalco risponde ai medici: "Non siamo regione da zona rossa"

  • Il Dpcm di Conte: la Puglia è arancione (gialla sotto Natale). Si torna a scuola il 7 gennaio. "No non conviventi in casa"

  • Scontro tra auto e bici sulla Statale 16 a Torre a Mare: muore ciclista 31enne

  • Investe ciclista sulla ss16 e fugge, arrestata pirata della strada: positiva all'alcol test

Torna su
BariToday è in caricamento