Incidenti stradali

Due baresi morti nel terribile incidente di Mottola: le vittime sono tre, altrettanti i feriti di cui uno in gravi condizioni

Tre persone sono decedute nell'incidente stradale avvenuto lunedì 24 febbraio 2020 a Mottola in provincia di Taranto, sulla Statale 100 'Gioia del Colle', al confine con la provincia di Bari. Si tratta di Salvatore Festa e Santino Loiudice di Gravina di Puglia, e di Giuseppe Terranova di Rendi

Foto d'archivio

Sono due baresi di Gravina in Puglia e un cosentino di Rose le tre vittime del grave incidente stradale avvenuto questa mattina sulla statale 100 di 'Gioia del Colle' Taranto-Bari, tra lo svincolo di Mottola al km 60,4 e quello di san Basilio al km 52, già teatro di precedenti tragedie.

Hanno perso la vita Salvatore Festa, il 49enne che era alla guida della Fiat Multipla e il coetaneo che era con lui Santino Loiudice. La terza vittima è Giuseppe Terranova, 49enne di Rose in provincia di Cosenza, che era alla guida della Fiat Panda. Sono rimasti feriti anche gli altri due passeggeri della Fiat Multipla, di cui uno in prognosi riservata, e l'autista dell'autoarticolato Scania, che sono stati trasportati per le successive cure negli ospedali di Castellaneta e 'Santissima Annunziata' di Taranto.

La Statale 100 è rimasta bloccata dalle 6.30 di stamattina fino alle successive 13.30 circa. Sul posto, per i rilievi ed il blocco della circolazione, sono intervenuti i carabinieri della Stazione di Mottola e dell'Aliquota Radiomobile della Compagnia di Massafra. Sul posto anche gli operatori del 118 e le squadre Anas impegnate nella gestione della viabilità

La dinamica dell'incidente è tuttora al vaglio degli inquirenti. Su disposizione della Procura di Taranto, in particolare del Pubblico Ministero di turno, i mezzi coinvolti nell'incidente sono stati sequestrati. 

Aggiornato alle 15.53 fonte Adnkronos

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due baresi morti nel terribile incidente di Mottola: le vittime sono tre, altrettanti i feriti di cui uno in gravi condizioni

BariToday è in caricamento