menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Incidente sulla statale 16 bis: auto prende fuoco dopo tamponamento, tre morti

Lo scontro nella notte tra le uscite di Trani e Boccadoro. Arrestato il 22enne alla guida della vettura che ha provocato l'impatto: era ubriaco

Terribile incidente nella notte di Ferragosto sulla statale 16bis, a circa quaranta chilometri a nord di Bari. Tre persone sono morte in uno scontro tra due auto avvenuto tra le uscite di Trani e Boccadoro. Un giovane di 22 anni è stato arrestato: si tratta dell'automobilista che ha provocato l'impatto, risultato positivo all'alcol test.

La dinamica dell'incidente: auto in fiamme dopo il tamponamento

Secondo una prima ricostruzione dell'accaduto, un'auto, una Fiat Stilo con a bordo due uomini di origini albanesi, per ragioni ancora da accertare ha tamponato una Toyota Aygo che la precedeva. In seguito all'impatto, la Toyota è finita fuori strada e ha preso fuoco, senza lasciar scampo ai tre occupanti, morti carbonizzati. Feriti e trasportati in ospedale gli occupanti dell'altra vettura. Sul posto, sono intervenuti operatori del 118, i vigili del fuoco di Barletta e la polizia stradale.

Ubriaco alla guida: arrestato il conducente della Fiat Stilo

Il 22enne alla guida della Fiat Stilo è risultato positivo all'alcol test, ed è in stato di arresto, piantonato in ospedale. Si tratta di  Alensio Serjani, di origini albanesi ma nato in Puglia. L'accusa è di omicidio stradale plurimo.

Chi erano le tre vittime

A perdere la vita sono stati due donne e un uomo: Antonio Montrone, 57 anni, Angela Maddalena, 54 anni, entrambi residenti a Bisceglie, e l'ucraina Svetlana Kovalova.

Bisceglie: il sindaco annuncia il lutto cittadino
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento