Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca

Disastro treni Andria-Corato, l'appello: "Serve sangue". Aperture straordinarie per i centri trasfusionali

Centinaia i pugliesi che già ieri hanno risposto all'appello, mettendosi in coda per donare. L'invito dei medici: "Continuate a farlo, servirà sangue anche nei prossimi giorni"

"Serve sangue per i feriti, venite a donare". L'appello lanciato dai medici a poche ore dal terribile incidente ferroviario sulla Andria-Corato non è rimasto inascoltato: dagli ospedali della Bat al Policlinico, ai centri di raccolta sangue nei vari Comuni pugliesi, tantissimi donatori si sono messi in coda ieri per dare il proprio contributo.

Sarà possibile donare sangue anche nella giornata di oggi, e l'invito dei medici è di continuare a farlo, perchè di sangue ci sarà molto bisogno anche nei prossimi giorni.

Nella giornata di oggi, i tre centri trasfusionali della città di Bari - negli ospedali Policlinico, Di Venere e San Paolo - saranno aperti continuativamente dalle 8 alle 19. Sarà possibile donare anche presso i vari centri di raccolta attivi nei diversi Comuni pugliesi.

Possono donare tutte le persone in buona salute di età compresa tra i 18 ed i 65 anni, e con un peso superiore ai 50 chili.

Per donare bisogna:
- essere a digiuno da almeno da tre ore;
- avere un peso corporeo di almeno 50 Kg
- non aver donato negli ultimi 90 giorni per gli uomini
- non aver donato negli ultimi 180 giorni per le donne (tale limite scende a 90 giorni purché non si oltrepassino 2 volte nell'anno solare)

centri-2

Gallery

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Disastro treni Andria-Corato, l'appello: "Serve sangue". Aperture straordinarie per i centri trasfusionali

BariToday è in caricamento