Lunedì, 2 Agosto 2021
Cronaca

Incidenti stradali, meno morti e feriti nel 2013 in Puglia

Lo comunica l'Agenzia Regionale per la Mobilità, nel report di fine anno realizzato analizzato i dati delle Forze dell'Ordine: decessi in calo del 3,4%, 255 negli ultimi 12 mesi. Il 5,5% degli incidenti italiani avviene nella nostra regione

Meno incidenti stradali in Puglia nel 2013, con un calo generalizzato anche di vittime e feriti. A comunicarlo è l'Agenzia Regionale per la Mobilità, nel corso della presentazione dei dati raccolti durante l'attività di monitoraggio, in collaborazione con le Forze dell'Ordine. Negli ultimi 12 mesi si sono verificati 10.055 incidenti stradali con lesioni a persone: 255 sono stati i morti, 16.259 i feriti: "I numeri indicano - è detto in una nota della Regione Puglia - una tendenza alla diminuzione sia del numero degli incidenti che di quello dei feriti e dei morti. Rispetto al 2012 - spiega l'assessore alla Mobilità Giovanni Giannini - gli incidenti con lesioni a persone calano dell'1,6%, il numero dei morti del 3,4% e quello dei feriti dell'1,2%".

Il calo del numero di morti, rispetto al 2001  è pari al 44,8% (era 42,9% nel 2012, 41,1% nel 2011 e 36,8% nel 2010). Il tasso di mortalità per incidente stradale in Puglia, elaborato al 2013, è di  63 morti per milione di abitanti, contro i 115 morti del 2011. L'andamento  dell'incidentalità stradale prospettato per il 2013 è conforme al trend  consolidato che ha visto nel 2012 diminuire, rispetto all'anno precedente, del 9,2% gli incidenti, del 9,3% i feriti e del 5,4% i morti su base nazionale, mentre per lo stesso periodo su base regionale si è registrata una diminuzione rispettivamente del 15,6%, del 18,6% e del 2,6%. La Regione Puglia registra il 5,5% del totale degli incidenti stradali rilevati a livello nazionale, risultando a centro classifica tra le regioni italiane.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidenti stradali, meno morti e feriti nel 2013 in Puglia

BariToday è in caricamento