Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca

Sicurezza sulle strade, cala il numero degli incidenti mortali

Il bilancio di un anno di attività della polizia stradale: nel 2013 il numero di sinistri si è ridotto del 5%. In calo anche gli incidenti con vittime, passati dai 62 del 2012 ai 40 del 2013

Si riduce il numero degli incidenti stradali e delle vittime di sinistri in Puglia nel 2013. E' il dato principale che emerge dal bilancio di un anno di attività diffuso dalla Polizia stradale.

I numeri, che fanno riferimento agli incidenti rilevati dalla polizia stradale nel corso del 2013, segnalano, a livello regionale, una riduzione complessiva dei sinistri del 5%, accompagnata da una diminuzione degli incidenti mortali, passati dai 62 del 2012 ai 40 del 2013 (- 35%). Parallelamente diminuisce anche il numero delle vittime: da 73 a 42 (-42&). In particolare, sempre secondo le rilevazioni della polizia stradale, a calare sono stati gli incidenti stradali in autostrada (-33%), anche come conseguenza dei maggiori controlli sulla velocità effettuati con il sistema "Tutor".

Un trend, quello rilevato dalla polizia stradale per il 2013, che trova riscontro nel dossier diffuso a fine dicembre dall'Agenzia Regionale per la Mobilità, che segnalava per il 2013 "una tendenza alla diminuzione sia del numero degli incidenti che di quello dei feriti e dei morti. Rispetto al 2012 gli incidenti con lesioni a persone calano dell'1,6%, il numero dei morti del 3,4% e quello dei feriti dell'1,2%".

Per quanto riguarda il bilancio della polizia stradale, c'è poi il versante relativo ai controlli eseguiti nel corso del 2013. In particolare, i servizi mirati a contrastare l'uso di alcol e droghe alla guida. In tutto sono stati 74555 i conducenti controllati, di cui 426 sanzionati per guida in stato d'ebrezza alcolica, e 49 denunciati per guida sotto l'effetto di sostanze stupefacenti. Ai controlli si sono accompagnate le campagne di prevenzione e sicurezza stradale sostenute dalla Polizia di Stato come la campagna "Guido con prudenza", realizzata in collaborazione con la Fondazione ANIA e il SILB (Associazione Italiana Imprese di Intrattenimento idi Ballo e di Spettacolo) per promuovere la figura del "guidatore designato", ovvero colui che sceglie di non bere per riaccompagnare gli amici in sicurezza a casa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sicurezza sulle strade, cala il numero degli incidenti mortali

BariToday è in caricamento