rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Cronaca

Dai bus elettrici all'impresa sociale per i giovani, Decaro incontra la vicepresidente della Bei per discutere dei progetti europei

Gelsomima Vigliotti, rappresentante della Banca europea per gli investimenti, era in città per alcuni incontri istituzionali. Il primo cittadino ha discusso anche dei fondi del Pnrr

Dal nuovo sistema di autobus elettrici alle case popolari, passando anche per le imprese sociali con il bando Urbis. Sono i progetti che il Comune di Bari ha avviato e si prepara ad attivare con i fondi europei, al centro dell'incontro di questa mattina tra il sindaco di Bari, Antonio Decaro, e la vicepresidente della Banca europea per gli investimenti, Gelsomima Vigliotti. La rappresentante della Bei era in città per impegni istituzionali e il primo cittadino ha voluto discutere con lei delle opportunità che si aprono per il Mezzogiorno con gli investimenti a partire dai progetti già sostenuti dalla banca sul territorio.

“Ci tenevo ad accogliere e salutare la vicepresidente della BEI, la dottoressa Vigliotti, impegnata a Bari per un convegno di studi che si terrà questo pomeriggio grazie al lavoro e all’approfondimento portato avanti dal professor Spagnolo - ha spiegato il sindaco Decaro -. Per noi è importante sentire la vicinanza di un alto rappresentante delle istituzioni europee in un momento in cui siamo tutti alle prese con il grande lavoro che ci aspetta per la spesa dei fondi del PNRR e la realizzazione delle opere. Per noi oggi l’Europa rappresenta la quotidianità: per la città di Bari, l’Europa oggi significa nuovi autobus, significa dare una casa a centinaia di persone attraverso le differenti soluzioni alloggiative e di accoglienza che il Comune di Bari ha avviato in questi anni, stiamo parlando di più di seicento persone. Per noi i fondi europei significano cittadinanza attiva con il bando delle Reti civiche urbane, significa dare la possibilità a centinaia di ragazzi di cimentarsi con la nuova impresa sociale (URBIS) e tanti altri progetti che in questi anni stiamo portando avanti attraverso i differenti programmi comunitari di cui le città sono destinatarie. Per questo oggi ci tenevo particolarmente ad incontrare la dottoressa Vigliotti, per ringraziarla e mostrarle quanto fatto fino ad ora. La città di Bari da tempo sta dimostrando di essere un altro Sud, un Sud capace di progettare, di realizzare, che vuole spendere e che sa spendere i fondi europei investendo sul territorio e sulla crescita della comunità”.

“Oggi a Bari ho incontrato il sindaco Decaro per discutere di come la BEI possa sostenere investimenti sostenibili e progetti innovativi nel capoluogo pugliese e favorire la transizione dell’economia locale verso le sfide del futuro" ha dichiarato la vicepresidente Vigliotti a margine dell’incontro. Al termine dell’incontro il professore di Storia contemporanea dell’Università Aldo Moro Carlo Spagnolo ha ribadito l’importanza del dibattito che si svolgerà questo pomeriggio, alle ore 16, nell’aula Aldo Moro del palazzo del Prete, in piazza Cesare Battisti dal titolo “Gli investimenti BEI in Italia e il NGEU: opportunità per il Mezzogiorno”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dai bus elettrici all'impresa sociale per i giovani, Decaro incontra la vicepresidente della Bei per discutere dei progetti europei

BariToday è in caricamento