Tendopoli al tribunale, il presidente dell'Anm in visita in via Nazariantz: "Bisogna trovare subito una soluzione"

Questa mattina l'incontro, durante il quale è stata anche annunciata la presenza del neoministro alla Giustizia nella mattinata di domani. Il procuratore Volpe: "Anm paghi le spese dei bagni pubblici"

"Ora occorre passare dall'analisi delle cause all'azione: il problema va risolto, non fra due mesi o un anno, subito perché siamo in una situazione emergenziale". E' il presidente dell'Anm, Francesco Minisci, a spiegare quale sia la gravità della giustizia penale barese, ora che i processi continuano a essere celebrati nella tendopoli in via Nazariantz. In giornata si è tenuta a Bari l'assemblea della Giunta esecutiva centrale dell'Associazione nazionale magistrati, con il presidente dell'Associazione nazionale magistrati, che ha visto in prima persona le 'Aule' mobili installate dalla Protezione civile.

"Ho avuto un colloquio col ministro che domani sarà a Bari e ho notato grande sensibilità verso questo tema. La scelta di venire a Bari come prima uscita pubblica lo dimostra" ha ricordato Minisci, confermando la presenza nella mattinata di domani di Alfonso Bonafede. Minisci ha spiegato che il problema va risolto subito, perché a pagare il prezzo di questa situazione sono i cittadini. "È la cronaca di uno sgombero annunciato - ha detto - perché le segnalazioni erano state fatte negli anni, eppure erano state sottovalutate". Ha poi ricordato che, siccome nel palazzo di giustizia ci sono flussi di persone che raggiungono anche le 1000 unità, la struttura dichiarata inagibile poteva crollare da un momento all'altro. "E sarebbe stata una strage" ha concluso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Volpe: "Anm paghi i bagni pubblici"

Durante l'incontro il procuratore Giuseppe Volpe ha chiesto al presidente Minisci di far pagare all'Anm i bagni chimici per la tendopoli, a partire da lunedì prossimo. Richiesta poi acconsentita, così da non gravare sull'Ordine degli avvocati di Bari, che finora si è fatto carico di tutte le spese di gestione. Minisci ha infatti dato la propria disponibilità a contribuire alle spese per i bagni pubblici.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Emiliano chiude tutte le scuole in Puglia: da venerdì 30 ottobre stop alla didattica in presenza

  • Stop a palestre, cinema, teatri e piscine, ristoranti chiusi alle 18: il nuovo dpcm in arrivo già in serata?

  • Terribile schianto in via Napoli, muore operaio 35enne: lascia moglie e due bambini

  • Le mani della criminalità organizzata sul settore agroalimentare in Puglia: 48 arresti

  • Positivo al Covid, ma era al lavoro nel negozio della moglie: attività chiusa, 56enne denunciato

  • Incidente mortale nella notte a Japigia: 20enne sbalzato dalla moto muore sul colpo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento