rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca

Morì dopo il triplice intervento per la rimozione del tumore, indagato chirurgo della Mater Dei

Il paziente, un 50enne di Molfetta, era deceduto il 22 maggio scorso. L'autopsia avrebbe rivelato emorraggie interne non collegate al colangiorcarcinoma

È indagato per omicidio colposo un medico della clinica Mater Dei, al centro di un'inchiesta per il decesso di un 50enne di Molfetta, avvenuto il 22 maggio scorso poche ore dopo la dimissione dell'ospedale. L'uomo era stato sottoposto a tre interventi, eseguiti dal chirurgo indagato, nella struttura ospedaliera, per la rimozione di un colangiorcarcinoma.

L'autopsia, eseguita ieri nell'Istituto di Medicina legale del Policlinico di Bari, ha rilevato una emorragia interna gastro-intestinale che non sarebbe collegata alla patologia tumorale. Sulla base dei primi accertamenti non è stato finora possibile stabilire - si apprende da fonti vicine alle indagini - né che il decesso sia collegato all'emorragia né che vi sia una responsabilità professionale del chirurgo. Sarà quindi necessario attendere l'esito degli accertamenti istologici.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morì dopo il triplice intervento per la rimozione del tumore, indagato chirurgo della Mater Dei

BariToday è in caricamento