menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Morto 60enne dopo l'ossigenoterapia, la Procura apre un fascicolo: si indaga sul malfunzionamento del macchinario

L’uomo era stato dimesso da circa una settimana dalla clinica Mater Dei di Bari con prescrizione di ossigenoterapia domiciliare per problemi respiratori. Tre gli indagati

Un possibile malfunzionamento del dispositivo per l'ossigenoterapia: è la pista seguita dalla Procura di Bari per la morte di un 60enne di Modugno, su cui è stata aperta un'inchiesta.  In giornata è stato disposto dal pm Gaetano De Bari l'autopsia sul corpo dell'uomo, e un accertamento tecnico sul dispositivo sequestrato dai carabinieri. Nel fascicolo sono indagati per omicidio colposo il titolare della ditta di Monza produttrice del dispositivo, il distributore pugliese del macchinario e il vettore, cioè colui che materialmente ha consegnato il dispositivo e con il quale la famiglia era in contatto.

A quando si apprende, l’uomo era stato dimesso da circa una settimana dalla clinica Mater Dei di Bari con prescrizione di ossigenoterapia domiciliare per problemi respiratori. Dopo qualche giorno il macchinario avrebbe iniziato a segnalare una anomalia, con una spia rossa che si accendeva a intermittenza. La moglie del paziente ha chiamato la persona che glielo aveva consegnato la quale l’avrebbe rassicurata. Ad un certo punto, però, il marito si sarebbe accasciato: all'arrivo del personale medico del 118,  era già deceduto. Toccherà adesso all’autopsia, disposta dopo la denuncia dei familiari, assistiti dagli avvocati Antonio Falagario e Nicola Di Cosola, accertare se a causare il decesso sia stato un malfunzionamento dell’apparecchio, sul quale saranno anche eseguite verifiche tecniche.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Vendita e Affitto

Attico di lusso nel cuore di Bari: un sogno a due passi dal mare dove il fascino dell'antico si sposa all'eleganza del moderno

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento