rotate-mobile
Cronaca

Chiede al paziente che tossisce di indossare la mascherina: infermiere colpito con un pugno in faccia

L'episodio al Pronto soccorso dell'ospedale Di Venere: prognosi di dieci giorni per l'operatore sanitario

Colpito con un pugno in faccia da un paziente al quale aveva chiesto di indossare la mascherina. Vittima dell'aggressione, avvenuta questa mattina, un infermiere in servizio nel Pronto soccorso dell'ospedale Di Venere. L'operatore sanitario si sarebbe rivolto all'uomo che, in attesa di essere visitato, tossiva, invitando a indossare il dispositivo di protezione. Il paziente, però, avrebbe reagito con violenza, colpedolo. L'infermiere, come rende noto il sindacato Usppi, ha riportato una prognosi di dieci giorni.

Il sindacato ricorda che non si tratta del primo episodio simile negli ultimi mesi nel presidio e chiede alle autorità "un immediato intervento" a tutela degli operatori.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiede al paziente che tossisce di indossare la mascherina: infermiere colpito con un pugno in faccia

BariToday è in caricamento