menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Colpita da infezione Seu, morta la bimba ricoverata al 'Giovanni XXIII'

Non ce l'ha fatta la piccola di due anni originaria di Corato. Migliora invece l'altra paziente colpita dalla sindrome emolitico-uremica, una bambina francese

L'infezione Seu miete un'altra vittima in Puglia. Non ce l'ha fatta la bimba di due anni, originaria di Corato, ricoverata all'ospedale 'Giovanni XXIII' di Bari con sintomi da sindrome emolitico-uremica (Seu). La piccola era ricoverata in Rianimazione, costamente assistita dall'equipe dell'ospedale pediatrico barese, ma le cure dei sanitari, purtroppo, non sono riuscite a salvarle la vita.

L'altro caso: migliora la bimba francese

E' in miglioramento invece l'altra paziente colpita da Seu, una bambina francese in vacanza con la famiglia in Puglia, ricoverata qualche giorno fa. Intanto in questi giorni l'Osservatorio Epidemiologico Pugliese ha rafforzato ulteriormente i controlli, in particolare su prodotti come gelati o di derivazione lattiero-caseari. 

Che cosa è la Seu

La Seu (Sindrome emolitico-uremica) è una malattia rara che spesso ha esiti mortali. Colpisce soprattutto anziani e bambini nei primi anni di vita. Nel 90% dei casi è una complicanza di un'infezione intestinale batterica provocata da ceppi di Escherichia Coli e trasmessa per via alimentare o oro-fecale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento