menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'influenza stagionale bloccata dalle misure anti Covid: in Puglia pochi casi e in costante calo

I dati sono stati forniti da Influnet, la rete di sorveglianza coordinata dall'Istituto superiore di Sanità (Iss) con il sostegno del ministero della Salute

Prosegue il calo costante dell'influenza stagionale in Puglia, fortemente rallentata, di riflesso, dalle misure adottate per arginare la pandemia Covid. Nella regione, tra il 4 e il 10 gennaio scorsi, sono stati registrati 124 casi su 85257 persone visitate dai medici di base. I dati, riportati dall'agenzia Dire, sono stati forniti da Influnet, la rete di sorveglianza coordinata dall'Istituto superiore di Sanità (Iss) con il sostegno del ministero della Salute.

Nel 2020 vi erano stati, nello stesso periodo, 6,6 casi per mille assistiti. In Puglia, quest'anno, l'incidenza è di 1,45 contro 1,43, di poco superiore a quella nazionale. Il tasso più alto, ovvero 4,13 ogni mille assistiti, è stato individuato nella fascia dei bambini tra gli zero e i 4 anni. Decisamente più basso, invece, il tasso tra gli over 65 a 1,02. Nella fascia di età compresa tra i 5 e i 14 anni l'incidenza e' stata pari a 2,48 mentre tra i 15 i 64 anni il rapporto di incidenza e' di 1,32 casi ogni mille assistiti. In Italia nella fascia di eta' 0-4 anni l'incidenza e' pari a 2,24 casi per mille assistiti, nella fascia di eta' 5-14 anni a 0,90 nella fascia 15-64 anni a 1,43 e tra gli individui di età pari o superiore a 65 anni a 1,17 casi per mille assistiti. In Italia, nella prima settimana del 2021, l'incidenza delle sindromi simil-influenzali è  pari a 1,4 casi per mille assistiti, nettamente al di sotto della soglia di base.

"Nella prima settimana del 2021 in tutte le Regioni italiane che hanno attivato la sorveglianza, il livello di incidenza è sotto la soglia basale - si legge nel report - Si sottolinea che l'incidenza osservata in alcune regioni è fortemente influenzata dal ristretto numero di medici e pediatri che hanno inviato, al momento, i loro dati".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lolita Lobosco, Bari in tv è bellissima ma sui social piovono critiche:"Quell'accento una forzatura, noi non parliamo così"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento