Cronaca Murat / Via Melo da Bari

Ingorgo di bidoni in via Melo, Amiu: "Disponibili a trovare soluzioni"

Il presidente della municipalizzata interviene sul caso dei nove cassonetti su un solo marciapiede: "Il posizionamento attuale dei contenitori è necessario per non causare disagi alla viabilità". Il presidente del I Municipio, Paparella: "Pronti a confrontarci"

La situazione dei cassonetti in via Melo

"Amiu Puglia è sempre disponibile a valutare una diversa ubicazione dei cassonetti, compatibilmente con le oggettive esigenze di servizio, nonché con i sistemi di raccolta alternativi, purché ciò avvenga con la collaborazione e l'approvazione dei cittadini della zona". Il presidente della municipalizzata Gianfranco Grandaliano interviene sull’ingorgo di cassonetti presente sul marciapiede di via Melo che s’interpone tra via Dante e via Principe Amedeo, dove sono presenti 9 contenitori per i rifiuti. Una situazione al limite del paradossale se si pensa che andando a sommare il numero di bidoni sull’intero isolato si raggiunge quota 20. Residenti e commercianti si sono fatti sentire e hanno chiesto al I Municipio di farsi portavoce del disagio.

"Il posizionamento attuale dei cassonetti - spiega Grandaliano - è l'unica soluzione che permette un regolare e più efficace svolgimento del servizio rispettando le esigenze dei cittadini e senza causare disagi alla viabilità". Tuttavia il numero uno dell’Amiu si dichiara disponibile ad affrontare la questione in un incontro ad hoc. Invito raccolto subito dalla presidente del I Municipio, Micaela Paparella, che nei giorni scorsi è intervenuta per chiedere una distribuzione più omogenea dei bidoni. “Chiederò subito un incontro a Grandaliano e cercheremo insieme a residenti e commercianti di trovare una soluzione”. Non è escluso che nelle prossime ore possa partire una raccolta firme da parte dei residenti.

Diverso il caso dei  cassonetti adagiati sulle strisce pedonali,  in prossimità degli scivoli o dei posti auto riservati ai disabili. "Si tratta - osserva Grandaliano - di una cattiva abitudine di tanti cittadini che pur di recuperare un posto auto, spostano i cassonetti dalle loro posizioni originarie". "I Municipi – conclude - hanno ricevuto la mappatura delle isole ecologiche cittadine per effettuare le verifiche del caso e permettere ad Amiu e all'amministrazione comunale di delimitare le zone riservate ai cassonetti con segnaletica orizzontale".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ingorgo di bidoni in via Melo, Amiu: "Disponibili a trovare soluzioni"

BariToday è in caricamento