Cronaca Carrassi / Via Saverio Lioce

In moto armati di pistola, non si fermano all'alt dei carabinieri. Scatta inseguimento: presi

Due pregiudicati di 41 e 21 anni arrestati a Poggiofranco: erano armati di una pistola semiautomatica con colpo in canna, pronta a far fuoco. Alla vista dei carabinieri hanno tentato di dileguarsi, ma sono stati bloccati

Giravano in moto armati di pistola con colpo in canna, pronta a far fuoco. Quando i carabinieri li hanno 'intercettati', in piazzetta dei Papi, cercando di fermarli per un controllo, si sono dati alla fuga, ma sono stati inseguiti e arrestati.

E' accaduto nella tarda serata di venerdì. I carabinieri del Nucleo Radiomobile, intervenuti in zona Poggiofranco per una rapina consumata in un bar di viale Papa Pio XII, hanno notato i due soggetti, fermi a bordo di uno scooter  in piazzetta dei Papi, che alla vista della pattuglia, arrivata a sirene spiegate, si sono dati alla fuga. Nonostante l'alt intimato più volte dai militari, i due hanno proseguito la marcia, innescando così un inseguimento. Ad un certo punto hanno abbandonato la moto, cercando di dileguarsi a piedi, ma poco dopo, in via Lioce, sono stati bloccati anche con l‘intervento dei rinforzi inviati in zona dalla centrale operativa.

Nel corso delle perquisizioni personali, i carabinieri hanno trovato una pistola semiautomatica Beretta Target, calibro 22, con colpo in canna e pronta a far fuoco, e altre 9 cartucce nel serbatoio.

Sono così immediatamente scattate le manette per i due - pregiudicati di 41 e 21 anni, del quartiere Carrassi - accusati di porto e detenzione abusiva di armi clandestine e munizioni, nonché resistenza a pubblico ufficiale. Su disposizione della Procura della Repubblica di Bari, sono stati poi portati in carcere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In moto armati di pistola, non si fermano all'alt dei carabinieri. Scatta inseguimento: presi

BariToday è in caricamento