menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bari multiculturale, il 'Mappamondo metropolitano' nel calendario 2016 di Kenda

Dodici storie di integrazione nell'iniziativa della onlus che promuove la progettazione e la gestione di interventi di solidarietà in cooperazione con le comunità dei Paesi in Via di Sviluppo

Tante storie di povertà e di persone che fuggono dalla guerra ma anche amori, sogni e speranze per chi cerca la pace. Un calendario 2016 speciale quello realizzato dall'associazione Kenda Onlus: un vero e proprio 'Mappamondo metropolitano' ideato e reso possibile grazie ai volontari e ad alcuni migranti provenienti da Russia, Cina, Senegal, Palestina e Georgia, residenti nel capoluogo, attraverso un percorso di conoscenza dei tanti percorsi diversi compiuti dai migranti.

Il calendario e le storie di vita collegate saranno presentati lunedì sera alle Officine Clandestine di piazza Mercantile a Bari Vecchia: l'innovativo progetto vedrà l'utilizzo anche del Qr code che permetterà di associare alla foto del mese una pagina web dentro cui chiunque potrà leggere interviste, foto e video dei rifugiati partecipanti al progetto: “Con questo calendario – spiegano i volontari di Kenda - abbiamo voluto condividere storie di vita, piccole perle di quotidianità regalateci da persone che creano ricchezza e cultura e ci aiutano a capire, ancora meglio, quanto mondo c’è a pochi passi da noi”. Kenda Onlus opera a Bari da 10 anni e attraverso i principi della pace, della non violenza, della lotta contro le povertà e della difesa dei diritti umani promuove la progettazione e la gestione di interventi di solidarietà in cooperazione con le comunità dei Paesi in Via di Sviluppo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento