menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Intercettazioni Berlusconi-Tarantini, accertamenti della Procura

Il procuratore Volpe in una nota precisa: "I file audio chiesti alla cancelleria da parte di un unico difensore"

La pubblicazione sui giornali, nei giorni scorsi, dei colloqui telefonici tra Silvio Berlusconi e l'imprenditore Giampaolo Tarantini, agli atti del processo escort in corso a Bari, ha fatto molto discutere.

In una nota diffusa oggi, il Procuratore Giuseppe Volpe ha commentato l'accaduto, riferendo di aver disposto "accertamenti" e precisando che "la Procura di Bari, all'udienza del 27 marzo 2014, chiese che si utilizzassero nel processo soltanto le trascrizioni effettuate dalla polizia giudiziaria, recanti omissis nelle parti non strettamente attinenti ai fatti oggetto delle imputazioni. Furono i difensori di alcuni imputati a richiedere al Tribunale le trascrizioni integrali, che i giudici quindi disposero". "Da accertamenti compiuti da questo Ufficio - sottolinea Volpe - risulta che copia dei files audio integrali delle comunicazioni poi del pari resi pubblici è stata oggetto di richiesta alla cancelleria competente da parte di un unico difensore. Tanto si ritiene di dover puntualizzare perché l'opinione pubblica ne sia compiutamente e correttamente informata".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento