menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Francesco Bellomo (Foto Ansa)

Francesco Bellomo (Foto Ansa)

"Imposizioni e offese alle allieve": al via l'interrogatorio dell'ex giudice Bellomo

Destituito da gennaio scorso dal Consiglio di Stato, è ai domiciliari dal 9 luglio. Bellomo è accusato di maltrattamenti ed estorsione nei confronti di borsiste e ricercatrici della sua Scuola di formazione

È partito intorno alle 8.30 al Tribunale di Bari l'interrogatorio dell'ex giudice barese del Consiglio di Stato Francesco Bellomo. Il magistrato è agli arresti domiciliari dal 9 luglio scorso per l'inchiesta sul presunto 'dress code' e sulle vessazioni alle borsiste del suo corso di preparazione all'esame di magistratura. I reati di cui è accusato sono maltrattamento - nei confronti di tre borsiste e una ricercatrice della sua Scuola di formazione - ed estorsione, nei confronti di un'ex borsista.

Destituito a gennaio dello scorso anno dal Consiglio di Stato, Bellomo viene ora interrogato dal gip Antonella Cafagna, e dei pm, Rossi e Chimienti, per far luce sugli episodi contestati dalla magistratura: secondo quando emerso dall'inchiesta, avrebbe avuto con le borsiste comportamenti maniacali, arrivando a controllare persino profili social e frequentazioni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento