Emergenza allagamenti, prosegue la manutenzione della fogna in tutta la città: "A Santa Fara cinque nuovi pozzetti"

L'assessore Galasso fa il punto sugli interventi. I lavori serviranno ad evitare che l'acqua si accumuli in caso di forte pioggia, bloccando alcune strade, come il sottovia Generale Bellomo

Cinque nuovi pozzi per rendere finalmente il sottopasso di via Generale Nicola Bellomo (conosciuto anche come il sottovia di Santa Fara) a prova di allagamenti. Stanno proseguendo anche nel periodo estivo e nel week-end i lavori di smontaggio delle pompe, pulizia integrale e lavaggio vasche di sedimentazione nella struttura scoperta, dove gli operai hanno lavorato nella nottata di venerdì pur di evitare disagi alla circolazione stradale.

38033455_2058751067697823_4163392596384677888_n-2

A fare il punto sui lavori è l'assessore ai Lavori Pubblici, Giuseppe Galasso:

le prove di permeabilità del sottosuolo eseguite nelle scorse settimane hanno dato esito positivo. Conseguentemente abbiamo perfezionato il progetto e la richiesta di autorizzazione di “pozzi anidri” utili a smaltire nel sottosuolo le acque piovane, previa trattamento, ottenendo il rilascio dell’autorizzazione nella giornata di giovedì 26 luglio, a cui sono seguiti immediatamentei lavori.

Dove saranno posizionati i pozzi

L'assessore poi indica con precisione dove verranno sistemati i pozzi della fogna che eviteranno l'allagamento, come avveniva periodicamente a ogni acquazzone, costringendo la polizia municipale a chiudere il tratto sottoelevato.Il primo sarà costituito dalla perforazione di prova già fatta nel sottopassaggio, che verrà debitamente completata e parzialmente incamiciata (con fori) per salvaguardarne l’efficacia e la funzionalità nel tempo. Altri due verranno posizionati sulla strada antistante il Santuario Santa Fara, in corrispondenza dell’incrocio con via Torre Tresca. I lavori, già iniziati venerdì 27, comprendono anche tre batterie di griglie e canalette, trasversali alla strada e per intera larghezza, che intercetteranno le acque pluviali che oggi scorrono lungo la strada e poi si riversano nel sottopassaggio, allagandolo. Gli ultimi due pozzi, con relative vasche, saranno posizionati su strada Torre di Tresca, in prossimità del passaggio sotto la SS 16 e nella direzione dello stadio San Nicola, per intercettare a monte grosse quantità di acqua piovane che defluiscono sulla sede stradale per poi riversarsi sempre nel sottopassaggio Santa Fara.

Interventi sulla condotta fognaria e sui tombini in città

Sono numerose poi, come ricorda l'assessore, le attività di pulizia pozzetti e riparazione griglie, eseguite per ripristinare la funzionalità della rete pluviale cittadina, che ad oggi si estende per 170 chilometri. Pochi, visto che le strade comunali hanno un'estensione di 1100 chilometri. "Anche questo, che costituisce un grosso problema, sarà oggetto di una serie di approvazioni progetti preliminari, prevista entro fine anno, eseguiti nell’ambito di un complesso piano di riordino e potenziamento del sistema fognario barese" spiega Galasso.

37965980_2058751381031125_4679241370047610880_n-2

In settimana sono stati puliti tutti i pozzetti sul ponte San Pio - che collega via Omodeo con viale Magna Grecia - eliminando le situazioni di intasamento presenti. La settimana scorsa sono iniziate anche le lavorazioni per la sostituzione di griglie (rumorose e danneggiate), in prossimità di via San Girolamo, su cui a breve verrà anche eseguita la nuova asfaltatura per l’intera larghezza e lunghezza stradale. Già da domani, verrà effettuata la pulizia di griglie in strada Gironda a Bari Vecchia, e la riparazione di pozzetti rotti in prossimità del porto di Torre a Mare, dove sistemeremo anche un portellino di un vano tecnico.

Sono stati avviati anche lavori di estensione della rete di fogna bianca su via Bruno Buozzi, nel tratto da via Cassala a viale Europa , e su via Beltrani/via Tunisi/via Emanuele Mola, "risolvendo problemi specifici che attendevano soluzione da oltre dieci anni - ricorda l'assessore - Inoltre, sono in fase di completamento le lavorazioni al Parco Don Tonino Bello per eliminare definitivamente il problema dell’allagamento della pista di pattinaggio".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

38085220_2058751497697780_2632848315753955328_n-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piccioni su balconi e grondaie: i sistemi per allontanarli da casa

  • Regionali Puglia 2020, chiusi i seggi nella prima giornata di voto: corsa a otto per la presidenza

  • Chiude dopo più di 20 anni il Disney Store di via Sparano a Bari: a rischio 13 lavoratori, proclamato sciopero

  • Positiva al covid rompe la quarantena ed esce a fare la spesa: denunciata una donna nel Barese

  • Operatrice positiva al Covid, chiude asilo nido a Bari

  • A Bari vecchia 38 positivi al Covid e Decaro mette in guardia i residenti: "A breve confronto con i gestori dei locali"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento