Sabato, 31 Luglio 2021
Cronaca Murat / Piazza Aldo Moro

Lite per il furto di un buono pasto finisce a coltellate: fermato senzatetto

La polizia ferroviaria ha fermato un 53enne italiano, accusato di aver accoltellato alla gola un cittadino iraniano nel bar della stazione

Avrebbe aggredito un cittadino iraniano, accoltellandolo alla gola con un taglierino durante una lite avvenuta nel bar della stazione delle Ferrovie del Nord barese. Con questa accusa un 53enne barese senza fissa dimora, A.R., è stato fermato dagli agenti della polizia ferroviaria.

L'aggressione è stata ripresa dalle telecamere della stazione e il 53enne, fuggito dopo il ferimento, è stato successivamente identificato perchè tra le persone controllate dalla polizia negli ultimi giorni, tra coloro che si aggiravano nei pressi della stazione. L'uomo ferito non è comunque in pericolo di vita.

Secondo quanto accertato finora, la lite sarebbe scaturita dal furto, da parte del cittadino iraniano, di un buono che gli avrebbe consentito di consumare un pasto caldo, offerto dalla comunita' 'Sant'Egidio' a sostegno delle persone bisognose che vivono senza fissa dimora.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lite per il furto di un buono pasto finisce a coltellate: fermato senzatetto

BariToday è in caricamento