Venerdì, 25 Giugno 2021
Cronaca

Ordine dei giornalisti, nuove norme per i pubblicisti

Le nuove norme di iscrizione all'albo adottate in Puglia entreranno in vigore dal primo aprile 2012. Le domande presentate sino al 30 settembre prossimo saranno valutate con i vecchi criteri

Nuove norme di iscrizione per gli aspiranti pubblicisti in Puglia: la decisione è stata annunciata dal consiglio dell'Ordine dei giornalisti nei giorni scorsi. I nuovi criteri entreranno in vigore dal primo aprile 2012 con un periodo di regime transitorio a partire dal primo ottobre 2011, mentre le iscrizioni presentate sino al 30 settembre prossimo saranno valutate con i vecchi criteri.

Ecco in sintesi le nuove regole. Gli aspiranti pubblicisti dovranno produrre per un biennio di attività almeno 50 articoli nel caso di pubblicazioni su periodici, 70 articoli per quotidiani, tv e radio e 80 articoli per il web. Il numero degli articoli non firmati o siglati non dovrà superare in tutti i casi il 30% del totale.

Modificati anche i criteri relativi alla retribuzione minima, calcolata sul biennio di attività, che sarà di 800 euro lordi (periodici), 1000 (quotidiani, tv e radio) e 1200 (web), da documentarsi attraverso idonea certificazione fiscale. Diventerà obbligatoria la partecipazione al corso di formazione sulle disposizioni normative e deontologiche attinenti alla professione giornalistica

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ordine dei giornalisti, nuove norme per i pubblicisti

BariToday è in caricamento