Isolotto di alghe e rifiuti: la brutta cartolina del lungomare Araldo di Crollalanza

Complici le forti mareggiate degli scorsi giorni, l'ammasso di alghe si è depositato nuovamente nella zona davanti a 'N derr la lanz', generando anche cattivi odori

Un'immagine tutt'altro che bella per i turisti arrivati in città, attirati dalla nuova ruota panoramica e dalle iniziative natalizie. È l'isolotto di alghe che si forma abitualmente nei periodi di mareggiate sul lungomare monumentale e che nuovamente è tornato negli scorsi giorni a deturpare la vista di coloro che passeggiano in zona teatro Margherita. Già agli inizi dello scorso mese era stato segnalato al giornale e, a distanza di 30 giorni, dobbiamo nuovamente farci i conti.

Una brutturia non solo per gli occhi: complice il forte vento, i cattivi odori - generati anche dai tanti rifiuti che si scorgono nell'ammasso scuro -, si diffondono nella zona del camminamento pedonale, rendendo la passeggiata tutt'altro che felice. Diverse le segnalazioni anche sul profilo Facebook del sindaco di Bari Antonio Decaro, senza che però si sia ancora intervenuti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violenza sessuale sul treno per Bari, blocca con la forza studentessa e la palpeggia: arrestato mentre era sul lungomare

  • Blitz in un negozio cinese all'ingrosso di Bari: sequestrati 100mila euro di prodotti 'Apple' e 'Samsung' taroccati

  • Incidente a Bari, schianto all'incrocio: auto finisce fuori strada e abbatte semaforo

  • Spaventoso incidente sul lungomare di Bari: Lancia sbanda e travolge otto auto, 4 cassonetti e un cartellone pubblicitario

  • Incidente sul lungomare di Bari: auto si ribalta e finisce accanto al marciapiede

  • Bari, una scoperta affascinante tra i maestosi palazzi dell’elegante quartiere murattiano e le vie della città nuova

Torna su
BariToday è in caricamento