rotate-mobile
Cronaca

Indagini su "soldi da pazienti per saltare liste di attesa", l'Oncologico di Bari licenzia l'ex primario Lorusso

Il medico, arrestato lo scorso 12 luglio, è accusato di concussione e peculato che avrebbe commesso nei confronti di 17 pazienti

L'Istituto tumori 'Giovanni Paolo II' di Bari, "a seguito della decisione dell'Ufficio procedimenti disciplinari, ha disposto il licenziamento disciplinare senza preavviso del dottor Vito Lorusso". A comunicarlo è l'Oncologico, secondo quanto riporta l'Ansa.

Il medico era stato arrestato il 12 luglio scorso mentre, in base a quanto ricostruito dagli inquirenti della Procura di Bari, avrebbe intascato dei soldi da un paziente con la promessa di fargli saltare la lista di attesa per un esame. L'ex primario è accusato di concussione e peculato che avrebbe commesso nei confronti di 17 pazienti. Per gli inquirenti si sarebbe trattato di soldi chiesti direttamente ai pazienti per visite, ricoveri o per "accorciare" i tempi delle terapie.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Indagini su "soldi da pazienti per saltare liste di attesa", l'Oncologico di Bari licenzia l'ex primario Lorusso

BariToday è in caricamento