Anche il barese Ivan Caldarola tra gli evasi dal carcere di Foggia: il figlio del boss del Libertà tra i detenuti ancora ricercati

Dei detenuti riusciti a scappare dal penitenziario durante la rivolta di lunedì scorso sei ancora irreperibili: tra questi anche il giovane barese ritenuto vicino al clan Strisciuglio

C'è anche il barese Ivan Caldarola, figlio di Lorenzo, boss del quartiere Libertà, tra i detenuti evasi lunedì scorso dal carcere di Foggia. Come riporta Foggiatoday, sono sei i detenuti ancora irreperibili (mentre altri sono stati catturati o si sono costituiti). Tra i detenuti ancora ricercati c'è appunto il giovane barese, considerato dagli investigatori tra le giovani leve del clan Strisciuglio.

Ivan Caldarola è fratello di Francesco, in carcere perché ritenuto responsabile dell'omicidio del giovane albanese Florian Mesuti, secondo la ricostruzione della Squadra Mobile, per aver 'osato' intervenire per sedare un litigio tra il fratello minorenne di Caldarola e un coetaneo albanese. La madre, Monica Laera, è invece imputata per l'aggressione alla giornalista del Tg1 Maria Grazia Mazzola. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Qui il crudo di mare è una vera favola", Alessandro Borghese e la sfida di '4 Ristoranti' a Bari: il migliore? E' a Santo Spirito

  • Ultimo giorno di zona gialla, da domani la Puglia torna in arancione: cambiano regole e divieti

  • Arriva il freddo russo, temperature in picchiata anche in Puglia: rischio neve a quote basse

  • Scuola in Puglia, c'è l'ordinanza di Emiliano: superiori in Ddi per un'altra settimana, per elementari e medie resta la scelta alle famiglie

  • Nuovo Dpcm in arrivo: ecco regole e restrizioni, cosa cambia dal 16 gennaio. Puglia verso l'arancione

  • Un'altra stretta con il nuovo decreto anti Covid: Puglia verso la zona arancione?

Torna su
BariToday è in caricamento