Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca

Annunci sui social per vendere botti illegalmente: 26enne beccato e denunciato

Il caso di un giovane sorvegliato speciale, pizzicato dai militari a Japigia: nella sua abitazione numerosi fuochi pirotecnici che lo stesso avrebbe messo in vendita in maniera non autorizzata anche su Fb                    

I carabinieri del Nucleo Radiomobile, nel corso di un controllo del territorio nel quartiere Japigia, finalizzato a prevenire e reprimere il fenomeno delle esplosioni illegali di fuochi pirotecnici che spesso si verificano nell’arco notturno,  hanno denunciato in stato di libertà un sorvegliato speciale 26enne  trovato in possesso di numerosi prodotti che lo stesso, tramite i social-network, poneva in vendita  senza le previste autorizzazioni. 

Nel corso della perquisizione eseguita presso la sua abitazione sono stati rinvenuti e sequestrati 50 involucri contenenti miscela esplosiva non meglio  definita, 144  balls roman candles, 5 tempesta 180, 70 picchio, 288 morning glory, 20 bengala pioggia, 16 bengala scoppiettante, 6 candele romane, 6 fireflies fountain, 144 bottigliette lancia stelle filanti, 720 bottigliette, 2 batterie da 25 colpi atomic blonde, 100 fontana butterfly,  6 gold sparkler, 6 confezioni mini cicciolo, 3 confezioni pallina cracker, 51 confezioni pop pop, 4 cornetti vulcano, 102 fiorellino ce, 6 petardini flash, 6 pezzi di cuckoo fountain.

L’uomo è stato denunciato per omessa denuncia di materiale esplodente e violazione agli obblighi inerenti la sorveglianza speciale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Annunci sui social per vendere botti illegalmente: 26enne beccato e denunciato

BariToday è in caricamento