Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca

Sorpresi in casa a confezionare droga, nell'abitazione avevano un chilo e mezzo di stupefacenti: tre in carcere

Le ordinanze sono state eseguite dai carabinieri a carico di tre persone già arrestate nel novembre 2019: il Tribunale delle Libertà, su appello proposto dalla Procura contro la scarcerazione dei tre, ne ha ordinato il trasferimento in carcere

Le ordinanze sono state eseguite dai carabinieri a carico di tre persone arrestate nel novembre 2019: il Tribunale delle Libertà, su appello proposto dalla Procura contro la scarcerazione dei tre, ne ha ordinato il trasferimento in carcere

Nel novembre 2019 erano stati sorpresi in un'abitazione del quartiere Japigia insieme ad altre persone, mentre confezionavano dosi di sostanza stupefacente. In casa, i carabinieri recuperarono circa 1,5 kg tra hashish, cocaina e marijuana. In particolare, furono rinvenute 320 dosi di hashish, 295 di cocaina e 117 di marijuana.

Nei giorni scorsi, a carico dei tre soggetti - un 32enne già ai domiciliari, e due 54enni, un uomo e una donna, con precedenti - i militari del Nucleo Operativo della Compagnia Carabinieri di Bari Centro hanno eseguito altrettante ordinanze di custodia cautelare in carcere.

Il Tribunale delle Libertà di Bari, infatti, su appello proposto dalla locale Procura della Repubblica avverso la scarcerazione dei tre, allora decisa dal G.I.P. in sede di convalida dell’arresto, ha ordinato la loro traduzione in carcere in custodia cautelare.

(foto di repertorio)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sorpresi in casa a confezionare droga, nell'abitazione avevano un chilo e mezzo di stupefacenti: tre in carcere

BariToday è in caricamento