Cronaca Mungivacca / Via Giorgio la Pira

Litiga con la moglie e tenta di darle fuoco: 61enne arrestato a Japigia

L'uomo ha appiccato il fuoco in camera da letto, mentre la donna stava riposando, ed è scappato. Ma è andato ad autodenunciarsi dai carabineri, che lo hanno arrestato per tentato omicidio

Ha appiccato il fuoco al letto mentre la moglie stava dormendo, ed è fuggito. Poi si è presentato in caserma dai carabinieri, raccontando l'accaduto. E' successo sabato pomeriggio, intorno alle 17.30, al quartiere Japigia.

L'uomo, Antonio Petino, 61enne, incensurato, dopo l'ennesimo litigio per futili motivi con la moglie 50enne, ha compiuto il folle gesto. Usando un diluente per vernici, ha dato fuoco al letto, in cui la donna stava riposando, e si è allontanato dall'appartamento in via Giorgio La Pira. Poi però è stato lui stesso, probabilmente convinto di aver ucciso la moglie, a presentarsi nella caserma di Japigia, per consegnarsi ai carabinieri.

VIDEO: I RILIEVI DEI CARABINIERI NELL'APPARTAMENTO

Fortunatamente, però, la donna si è resa conto di quello che stava accadendo ed è riuscita a mettersi in salvo, fuggendo dall'abitazione. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco e il personale del 118. L'appartamento, semidistrutto, è stato sequestrato dai carabinieri per permettere alla Sezione investigazioni scientifiche di compiere ulteriori accertamenti. Il 61enne è stato arrestato per incendio doloso e tentato omicidio.

Japigia, l'appartamento dopo l'incendio

Non ci sono foto disponibili.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Litiga con la moglie e tenta di darle fuoco: 61enne arrestato a Japigia

BariToday è in caricamento