Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

Fumi e cattivi odori tra Japigia e Sant'Anna: "I cittadini ci aiutino a monitorarli"

L'assessore comunale all'Ambiente, Petruzzelli: "A breve assemblea per reclutare chiunque sia motivato per rilevare, orari, luoghi e tipologia dei miasmi avvertiti"

"Reclutare" cittadini "motivati ad aiutarci a rilevare esattamente l’orario, il luogo e la tipologia di cattivo odore avvertito" per contrastare il fenomeno fumi e tanfo che interessa da tempo i quartieri Japigia e Sant'Anna di Bari. A dichiararlo è l'assessore comunale all'Ambiente, Pietro Petruzzelli, dopo l'incontro, avvenuto ieri pomeriggio, con il Comitato del cittadini del quartiere, alcuni tecnici di Arpa Puglia e referenti di Arpa Puglia, per mettere a punto un sistema di rilevazione per superare il problema

“A stretto giro organizzeremo un’assemblea pubblica per reclutare cittadini motivati ad aiutarci a rilevare - ha affermato Petruzzelli - per individuare il quadrante di provenienza di questi odori grazie alla collaborazione tecnica di Arpa Puglia. Questa iniziativa si aggiunge al posizionamento della centralina mobile all’interno del recinto del Palaflorio che dal 20 dicembre scorso sta effettuando un monitoraggio costante della presenza di agenti inquinanti nell’aria. Stiamo lavorando insieme - aggiunge - con l’obiettivo di risolvere questo problema che ormai da troppo tempo contribuisce, in alcune giornate, a rendere l’aria irrespirabile. Proseguiremo sulla strada intrapresa con il massimo impegno, per garantire a tutti i baresi il diritto di vivere in un ambiente più sano”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fumi e cattivi odori tra Japigia e Sant'Anna: "I cittadini ci aiutino a monitorarli"

BariToday è in caricamento